STRINGER 35

Nata dalla collaborazione con Ametrin, la Stringer 35 è una innovazione per il settore alimentare dell’imbottigliamento poichè rende possibile la legatura a spago delle bottiglie in modo del tutto automatizzato.

La Stringer 35 è una macchina semplice, affidabile e facile ad usare che non richiede alcuna operazione o regolazione particolare da parte del cliente per il sua funzionamento. Gli anelli String vengono forniti in nastri avvolti in bobine di cartone riciclabile che sono poi alloggiati nel magazzino della macchina. Il nastro viene prelevato dal distributore il quale, tramite particolari meccanismi elettro-pneumatici, separa l’anello e lo posiziona su di una testina rotante che ha il compito di posizionarlo sulla bottiglia.

 

LEGATURA STRING

La “Legatura String” è costituita da un anello in polietilene a bassa densità (LDPE) e da due spaghi trecciati in poliestere. L’anello è dotato dell’innovativo “Fit-n-lock System” che gli permette di adattarsi a alla sagoma della bottiglia durante l’inserimento e di bloccarsi al di sotto della baga, mentre i due spaghi permettono un serraggio sicuro ed efficace del tappo. Gli anelli vengono forniti in bobine costituite da un nastro avvolto in appositi contenitori di cartone riciclabile.

Caratteristiche tecniche Legatura String

  • La Legatura String è economica, perchè permette di risparmiare sul costo unitario di legatura di ogni singola bottiglia e di eliminare i costi di carico-scarico e di trasporto presso le cooperative e terzisti che offrono il servizio di legatura a spago manuale.
  • La bottiglia e soprattutto la sua imboccatura non vengono a contatto con le mani dell’operatore ed è quindi garantita una maggiore asetticità di questa specifica parte favorendo un miglioramento igienico -sanitario, difficilmente realizzabile con l’applicazione a mano dello spago.
  • Il colore dell’anello e dello spago sono completamente personalizzabili.
  • L’anello e i contenitori delle bobine sono in cartone completamente riciclabile.
  • La Legatura String offre un’ottima resistenza alla fuoriuscita del tappo. Il tipo di materiale utilizzato per l’anello, per lo spago e il modo di costruzione offrono una sicurezza elevatissima. Prove di estrazione del tappo, effettuate presso i laboratori del CATAS (Centro di ricerche-sviluppo e laboratori prove settori legno-arredo, ambiente e alimenti) di Udine, hanno dimostrato che la legatura String, prima di strapparsi, resiste in media ad una pressione esercitata sul tappo pari a 25 bar, quindi ben oltre al di sopra della pressione sopportabile dalle bottiglie presenti nel mercato.

VARIANTI

  • STRINGER 35 produzione max di 3.000 b/h